PERCHÉ PROPRIO I SERRAI?

Ci sono svariati motivi per cui sono stati scelti i Serrai di Sottoguda per un intervento dall’alto valore simbolico. Ne riassumiamo alcuni:

1. Sono una delle porte d’accesso principali alle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO. Attraverso questa incredibile forra scavata nella roccia dall’erosione dei ghiacciai e delle acque del torrente Pettorina si può giungere al cospetto della Regina, la Marmolada.

2. Percorrere la gola è un’esperienza estetica straordinaria, che consente di entrare in contatto con il “sublime” dolomitico.

3. È un luogo dove si esprimono la verticalità e si possono leggere le pagine di roccia del libro della storia della Terra, ma può essere percorsa e goduta facilmente da chiunque: famiglie, anziani, persone con disabilità.

4. Le rocce che li compongono sono i calcari della Marmolada: si sono formate circa 235 milioni di anni fa e non hanno subito dunque il processo di “dolomitizzazione”. Hanno quindi un altissimo valore geologico.

5. Se d’estate i Serrai sono meta di facili passeggiate, d’inverno le pareti di roccia alte centinaia di metri ghiacciano, componendo forme straordinarie per la gioia degli appassionati di arrampicata su ghiaccio.

6. Per la comunità di Rocca Pietore, quella colpita più duramente dalla tempesta Vaia, rappresentano un’attrattiva economica imprescindibile.